Gli appetiti – speculativi? – sulla pregiatissima area di Maria Pia permangono col passare dei lustri

Gli appetiti – speculativi? – sulla pregiatissima area di Maria Pia permangono col passare dei lustri. In questo articolo viene riproposto un progetto vecchio di 18 anni, depositato in qualche scafale degli uffici comunali, ma che quasi nessuno conosce. Leggo passaggi che per come posti trovo inquietanti, ma immagino siano libertà poetica del giornalista, ad esempio quando scrive “come auspicato dall’amministrazione comunale, sono state inserite nel Consorzio anche due imprese locali”, non è chiaro chi e come l’amministrazione abbia “auspicato”. Scopro, inoltre, che esiste “un’ultima versione redatta su richiesta del dirigente del settore Urbanistica” che visionerò e renderò pubblica con l’ennesimo accesso agli atti. La nostra idea di Maria Pia è sempre la stessa, ovvero quella di realizzare un parco urbano, connesso e correlato alle spiagge e alla zona sportiva, dotato di quei servizi al turista (ma anche ai residenti) di cui la nostra città è carente.
A riveder le stelle

http://www.lanuovasardegna.it/sassari/cronaca/2018/05/21/news/hotel-a-maria-pia-ultima-opportunita-per-alghero-1.16865907?ref=hfnsalea-1

Precedente #IoSonoNelContratto Successivo Scriviamo insieme il Programma M5s per le elezioni regionali Sardegna 2019

Lascia un commento

*